contatti: 3471573749

Psicologa Psicoterapeuta

a indirizzo Rogersiano

Terapeuta EMDR

Dott.ssa NADIA ZUCCARELLO

Per saperne di più sul mio metodo di lavoro

L’ACCOGLIENZA 

In una prima fase di consultazione  lavoro con la persona sulla comprensione della sua domanda. In media uno/tre colloqui sono sufficienti ad una valutazione della situazione per comporre insieme un primo quadro che consenta di individuare  il percorso più adeguato. Ho cura di condividere la mia proposta di lavoro con tutta la libertà da parte della persona di riflettervi e decidere se intraprendere il percorso.

I MIEI STRUMENTI DI LAVORO 

Nella mia attività professionale mi avvalgo di diversi strumenti operativi e teorici in costante aggiornamento formativo che utilizzo ed integro tra loro a seconda delle situazioni e degli obbiettivi:

Terapia centrata sul cliente di Carl Rogers
Teoria dell’attaccamento
EMDR e modello AIP ( elaborazione adattiva dell’informazione)
Psicotraumatologia
Psicoterapia Mansionale Integrata (in sessuologia clinica)
Terapia Focalizzata sulle emozioni EFT (Psicoterapia di coppia)

 CONSULENZA 

La consulenza psicologica o Counselling  ha l’obiettivo di aiutare la persona, a recuperare e sviluppare le proprie risorse e potenzialità  E’ un intervento professionale rivolto alla persona o alla coppia, alla famiglia o ai gruppi, in presenza di un problema specifico su cui si avverte la necessità di fare chiarezza. 
Può accadere di sentirsi disarmatie bloccati di fronte ad un evento, ad un passaggio nel ciclo di vita o ad una decisione da prendere e rendersi conto che le  strategie da  sempre utilizzate non hanno efficacia, ci si trova di fronte a qualcosa di nuovo che richiede un processo di adattamento  e di riformulazione di significati .

Problematiche più comuni per le quali è indicata una consulenza psicologica

Fasi di passaggio del ciclo di vita (adolescenza, gravidanza e post-parto, genitorialità, età di mezzo, pensionamento, malattie invalidanti…)
Perdita del lavoro, cambiamento di lavoro,
Difficoltà a portare a termine un corso di studi, a scegliere e portare avanti un progetto professionale, senso di stallo esistenziale
Difficoltà a seguire una dieta e mantenerne i risultati
Problematiche nella relazione di coppia o nella gestione delle dinamiche familiari
Eventi critici nella coppia o nella famiglia, disaccordo in alcuni aspetti della genitorialità,
Difficoltà nella sfera della sessualità 

PSICOTERAPIA

 

La Psicoterapia può rispondere al segnale d’allarme del disagio psicologico non come una parte negativa da eliminare ma come preziosa indicazione di una possibilità di cambiamento.
Lo Psicoterapeuta accompagna la persona in un processo di cambiamento e profonda ristrutturazione, finalizzata all’acquisizione di un nuovo equilibrio, fondato su modalità di funzionamento più evolute e mature, in uno spazio libero da giudizio dove rinarrare la propria storia.

A volte il malessere è conseguente ad eventi che hanno cambiato profondamente la vita ( traumi, lutti, separazioni, perdite ), altre volte anche i cambiamenti desiderati ( matrimonio, maternità/paternità, laurea, nuovo lavoro, successi inaspettati) ci colgono impreparati, riattivando antiche ferite e zone di vulnerabilità.

I sintomi del disagio

Il disagio può limitare la vita occupando uno spazio eccessivo, possono comparire sintomi come ansia, attacchi di panico, difficoltà a svolgere le normali attività, eccessiva stanchezza, pensieri prevalentemente negativi, paure e pensieri bloccanti, sintomi somatici che possono irrompere nella quotidianità lasciandoci disorientati e spaventati; la sintomatologia dell’attacco di panico ad esempio sembra apparentemente non collegabile ad eventi o problematiche contingenti, quasi come se sbucasse dal nulla.

La Psicoterapia può essere d’aiuto nella ricerca dei significati che a volte non sono visibili ad un primo sguardo. Il Terapeuta guarda insieme al cliente un paesaggio per lui nuovo, calandosi nei panni del protagonista senza sostituirsi ad esso.

Se pensiamo a noi stessi come a una “casa”, possiamo immaginare che l’obbiettivo sia di abitarla tutta, ristrutturando alcune stanze che avevamo trascurato e scoprendone altre che non conoscevamo

Chiudi il menu